Gucci primavera estate 2019: rivive la “Golden Age” hollywoodiana

301
0
Share:
Gucci da sogno

L’età d’oro dei musical hollywoodiani, colma di sfarzo e glamour scintillante, che segnò l’inizio della “celebrity culture”, rivive in technicolor nella nuova campagna primavera estate 2019 di Gucci.

Ispirata a film cult di quell’epoca – come Un americano a Parigi (An American in Paris, 951), Spettacolo di varietà (The Band Wagon, 1953), Fascino (Cover Girl, 1944), Follie dell’anno (There’s No Business Like Show Business, 1954), Gli uomini preferiscono le bionde (Gentlemen Prefer Blondes, 1953) e Cantando sotto la pioggia (Singin’ in the Rain, 1952) – la campagna alterna palcoscenici e scalinate grandiosi a sequenze con scenari onirici più surreali. L’atmosfera è gioiosa: evoca il buon umore e l’ottimismo degli anni 50.

La campagna primavera estate 2019 di Gucci, è un “tuffo” nell’atmosfera da sogno e in “technicolor” della magica Hollywood

Che meraviglia Gucci

Campagna Gucci, fotografata e diretta da Glen Luchford.

Il video rende anche omaggio al musical come genere cinematografico: i personaggi che vestono Gucci ballano il tip tap, cantano e si lanciano in routine di ballo sincronizzato, che rievocano la coreografia dei film musicali di quel periodo. La colonna sonora è “There’s No Business Like Show Business”, il pezzo di Irving Berlin composto per il musical “Anna prendi il fucile” (Annie Get Your Gun) e reso famoso da Ethel Merman nel film dello stesso titolo (There’s No Business Like Show Business).

Gucci fa sognare

Leggero e spassoso anche il momento dell’intervallo che, sospesa la lavorazione del film, ci catapulta “dietro le quinte” del set, ironizzando sul fatto che i musical hollywoodiani spesso rappresentavano proprio il mondo dello spettacolo. Queste scene ci rivelano altri personaggi, quali produttori e agenti, e ci mostrano così uno scorcio dell’eclettico cast.

La campagna del tuo fashion brand realizziamola insieme. Contattami.

  • 1
    Share
Share:

Leave a reply