Gucci: “Ritorno al Futuro” con la campagna Gift Giving

2456
0
Share:
Il Natale di Gucci è Gift Giving

Sembra ieri quando Gucci svelò una campagna natalizia ambientata su spiagge soleggiate con una nave da crociera rivestita di orpelli.

Ma quello era il 2019, e che differenza fa un anno. Con i blocchi e le distanze sociali che incarnano la maggior parte di questi 365 giorni, l’esterno è fuori e il clima natalizio è dentro.

Tre, due, uno. Inizia il Christmas party di Gucci. Quando l’orologio segna le cinque, le scrivanie si trasformano in pista da ballo, le pareti si riempiono di decorazioni, glitter, fiocchi di neve, palloncini e stelle filanti, spuntano stuzzichini, si stappa lo champagne e parte una hit anni ’80 (Only You di Alison Moyet). Gli impiegati abbandonano computer e documenti per trasformarsi in clubber estroversi, desiderosi di mostrare i loro passi di danza sulla pista da ballo ricoperta di moquette e le loro doti canore nel karaoke aziendale.

Ispirandosi all’atmosfera rétro dei party di Natale in ufficio degli anni ’90, la nuova campagna, mostra un gruppo di colleghi che attende con impazienza la fine della giornata lavorativa per dare inizio al party di Natale in ufficio. Li vediamo mentre temporeggiano al computer e guardano continuamente l’ora.

La collezione per le festività 2020, che porta un tocco di allegra  e vivacità nei corridoi dell’ufficio, include capi e accessori in lana pied de poule con motivo GG jacquard e articoli in scintillanti paillettes colorate.

Per celebrare la campagna, il prestigioso fashion brand ha pensato anche ad un nuovo gioco, Conga Master,  disponibile nella Gucci Arcade all’interno dell’app.

Leggi anche: Pettole vuol dire tradizioni: il video storytelling che racconta Taranto

Tra le novità di Gucci Gift Giving un nuovo packaging ecosostenibile

Alberi di Natale, scambio di regali e atmosfera anni ’80-’90, a catturare l’attenzione sono i capi della Gift Giving collection. Due i mood stagionali: una selezione di pezzi cozy, che rievoca il tepore di una coperta invernale ed è fatta di abiti comodi e caldi realizzati in lana e tessuto jacquard con stampa pied-de-poule, nei colori verde e rosso; l’altra parte è pensata per celebrare in grande stile con dettagli lucidi e paillettes in vibranti sfumature che vanno da oro e argento ai colori pastello e al nero. 

Le scarpe della collezione, dai mocassini alle sneakers Tennis 1977, sono realizzate con lo stesso tessuto luccicante degli abiti, così come le borse a tracolla GG Marmont 2.0 che vengono proposte in varie dimensioni, insieme ad un’offerta di piccola pelletteria, valigeria e uno zaino. La collezione include anche molti accessori come berretti da baseball, bucket hats, calze, sciarpe e poncho, fasce per capelli e guanti.

 

Tutta la carta e il cartone utilizzati provengono da foreste gestite in modo sostenibile

 

Tutti i fogli e il cartone utilizzati provengono da foreste gestite in modo sostenibile e la carta non è stata volutamente patinata per garantirne la riciclabilità, oltre ad essere colorata in tinta unita verde all’inizio del processo di produzione per ridurre l’uso di inchiostri. I manici dei sacchetti sono in cordoncino nero, ottenuto da poliestere riciclato al 100%, e sono annodati per evitare l’uso di colle. Porta abiti e sacchetti protettivi sono realizzati in un mix di cotone rigenerato e poliestere riciclato, mentre i nastri in gros-grain nero sono in cotone biologico al 100% e gli appendiabiti sono realizzati in polistirolo riciclato.

Ogni Natale ha qualcosa di speciale ma quest’anno la realtà supera la fantasia…

 

Photo: Press Office Gucci

Share:

Leave a reply