Formarsi durante la pandemia: così incremento le mie skills sul Branding

2692
0
Share:
Per motivi di studio,  a fine novembre ho seguito online il WMF  una ulteriore possibilità per ascoltare i professionisti del Marketing

Per motivi di studio a fine novembre ho seguito online il WMF, un’ ulteriore possibilità per apprendere concetti sulla comunicazione digitale. L’approccio umile accompagnato dall’approfondimento personale, sono state le giuste leve per pormi determinati quesiti e fare benchmarking between events.

Nel corso della tre giorni, si sono alternati relatori italiani ed internazionali, sia nel MainStage che nelle sale formative. 

Da studentessa di Relazioni Pubbliche, uno dei temi che ho seguito con più interesse, che ha suscitato in me curiosità, è stato il Branding, dunque il rapporto bilaterale  Marca <—-> Pubblico.

Le marche devono dedicarsi alla Purpose Strategy

Speech sui brand

Obiettivo verticale, missione, visione e valori del brand

Tra gli interventi che ho ascoltato prendendo appunti c’è stato quello di Matteo Roversi

Attraverso una citazione iniziale di Marc Andreessen, Software is eating the world… e una serie di esempi concreti ha spiegato la nuova mansione delle marche. 

In particolare, il ruolo che giocano le aspettative delle persone e le esperienze connesse inerenti al prodotto: oggi i brand devono ragionare in un’ottica globale e non è un caso se Facebook ha deciso di investire le sue risorse portando internet nei paesi più poveri. Le aziende preferiscono investire in servizi accessori che sono più redditizi della sola vendita di hardware come nel caso del Kindle. 

L’esperienza è un fattore cruciale, uno su tutti è l’Apple Store e la sua atmosfera particolare. La keyword di questo ambito è purpose. C’è un cambio di processo del branding. La narrazione ha un ruolo centrale in una società moderna ed attenta a tematiche importanti come la lotta ai cambiamenti climatici. Patagonia ne è un esempio. Il modello è cambiato: attivismo, narrativa e azione sono gli agenti di trasformazione culturale.

Emanuele Cappelli ha discusso invece dei dynamic brands: Le persone generano un’identità dinamica all’interno di una società liquida. Per rendere il tutto di facile comprensione ha citato il ruolo del cristianesimo e di un hacker canadese. 

Spazio e tempo sono ciò che in entrambi i casi hanno permesso una moltiplicazione del messaggio chiarendo la differenza tra identità e diversità. I brand dinamici hanno necessità di un sistema visivo identitario e di una metodologia relativa allo spazio – tempo per quanto riguarda la forma, i colori e le caratteristiche tipologiche.

Leggi anche: Kendall Jenner investe il suo sorriso in un brand

La piattaforma e lo svolgimento delle giornate

Realizzare un evento live – Online non è semplice, ma certamente non è una missione impossibile.

La mia partecipazione è stata possibile attraverso l’utilizzo della piattaforma chiamata ibrida.io a cui si accedeva  con le delle credenziali esclusive L’utente poteva quindi ascoltare gli speech che più preferiva e porre delle domande o commentare nella chat pubblica, allo stesso tempo prendere appunti rimanendo sulla stessa schermata della live. 

Un fattore che ha attirato la mia attenzione  è stato quello di poter visitare l’area expo, dialogare con i rappresentanti delle aziende e poter ricevere determinati codici sconto.

Due aspetti che mi hanno  lasciato perplessa sono quelli riguardanti la chat privata e la mancata moderazione dei commenti sul canale YouTube.

 In merito alle conversazioni private non era ben specificato se avessero la crittografia end-to-end o se questa fosse accessibile anche agli addetti ai lavori. Per quanto riguarda il “social dei video”, il cliente ha sempre ragione….  ma la mancanza di uno specialista che si occupasse della relazione digitale, mi ha colto di sorpresa. 

Non è mancato lo spazio al networking, con degli spazi giornalieri denominati speed dating in cui si poteva conversare…

….e mi piacerebbe ricevere un tuo feedback nei commenti. Ma soprattutto continua a seguirmi anche sui nostri canali social… i miei / nostri aggiornamenti sono anche i tuoi:

Foto Piramide: justcreative

Share:

Leave a reply